nuova serie, 8 giugno 2011
seguici su Facebook  versione mobile  sottoscrivi un feed rss  info piacerebenessere  redazione piacerebenessere 
seguici su Libero Mobile
 
Maratea, tutta l'estate è festival
Dalla costa di Maratea, perla della Basilicata nel golfo di Policastro, è appena partito un festival che va avanti fino a metà settembre. Praticamente il più lungo dell'estate italiana. "Maratea scena", 100 giorni e 50 eventi, tra cultura, spettacolo e sport.
Un esempio di come si può animare e movimentare a 360 gradi una località turistica puntando sull'intera stagione degli arrivi e delle vacanze. Non soltanto su agosto, come avviene di solito.
"Un grande festival con valenza triennale" lo ha definito il direttore artistico Gennaro Colangelo nella conferenza stampa di presentazione a Roma. Un "rilancio importante dell'immagine della citta" per il sindaco Mario Di Trani, "un'operazione di marketing sul territorio per valorizzare sempre di più le potenzialità turistiche e culturali di Maratea".
Nel programma, scaricabile dal sito del Comune (comune.maratea.pz.it), c'è di tutto e per tutti. Dal "Maratea film festival" all'incontro tra le arti. Dal premio Maratea (con riconoscimento speciale alla carriera di Franca Valeri) ad appuntamenti con l'opera, l'operetta, il musical e il jazz. Teatro, mostre di pittura e mostre fotografiche. Occasioni di riflessione storica e di dibattito economico. Incontri con Stefano Zecchi, Francesca Barra e Maria Rita Parsi. Omaggi a Nino Rota, Domenico Modugno e Garcia Lorca. Conferenza scenica di e con Vincenzo Mollica.
Curiosità come il concerto dei grammofoni, la mostra storica delle radio d'epoca, il festival della chitarra, una sezione dedicata alle più belle canzoni italiane dal Risorgimento agli anni '50.
Tanti richiami sportivi, passeggiata ecologica, serate di moda, torneo di burraco.
Naturalmente enogastronomia, con i prodotti tipici lucani. E a settembre, quasi in chiusura di festival, riproposizione dell'antica sagra del pesce, con degustazioni gratuite del pesce appena pescato cucinato dai migliori chef della Basilicata.
Gran finale l'11 settembre. Omaggio a New York, "la città ferita", nel ricordo del tragico attentato alle due torri di Manhattan, con interprete Ugo Pagliai e direzione musicale di Gregorio Calderano.
diventa fan di piacerebenessere
 
   
 
OkNotizie

 

testata giornalistica on-line registrata al Tribunale di Bari, n. 46/2010 del 29.10.2010
direttore responsabile Anna Maria Messa - direttore editoriale Elio Savonarola
editore Biria srl - marketing e comunicazione info@biria.it
riproduzione vietata, anche parziale